Cesare Battisti: confermato arresto in Brasile

6 Ottobre 2017, di Mariangela Tessa

Confermato l’arresto per Cesare Battisti, lo scrittore e militante italiano di estrema sinistra. Lo ha deciso il giudice federale brasiliano Odilon de Oliveira, che ha ritenuto ci fossero i presupposti per la custodia cautelare in carcere.

Secondo il giudice del Mato Grosso do Sul – stato del Brasile centro-occidentale dove Battisti è stato fermato mercoledì dalla polizia stradale –Battisti “di fatto” stava cercando di varcare il confine del Brasile in direzione della Bolivia.

Per de Oliveira, dunque, la misura preventiva nei confronti dell’italiano è necessaria proprio per scongiurare il “pericolo di fuga”. Le accuse: evasione fiscale e riciclaggio Al momento Battisti è accusato di evasione fiscale e riciclaggio, per aver tentato di portare all’estero (in Bolivia) valuta brasiliana.