Cementir, Caltagirone Jr: “Investimenti in Asia. Italia esclusa”

22 Aprile 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – I paesi asiatici sono l’obiettivo dell’espansione di Cementir secondo quanto affermato dal presidente e ad Francesco Caltagirone Jr che esclude un aumento di capitale ed esclude dai suoi investimenti l’Italia.

“Per quanto riguarda la strategia di gruppo la posizione finanziaria ci permette oggi di guardare a prospettive di allargamento del perimetro (…) Ritengo che non ci sia necessità di un aumento di capitale per le eventuali acquisizioni in corso di valutazione. Cementir punta sui Paesi asiatici per rafforzare la presenza nel cemento bianco, in cui oggi siamo leader mondiali con una quota del 15%. Oggi vedo solo l’Asia tra i Paesi emergenti per l’espansione nel cemento bianco e in Cina è allo studio un altro investimento nel cemento bianco”.

In merito all’Europa, “guardiamo a opportunità che possono rafforzare o completare la nostra matrice geografica” ha detto Calta girone Jr.

“Anche gli Stati Uniti possono essere di interesse, anche se i multipli e il ciclo è avanzato rispetto all’Europa”.

E per l’Italia?

“La visione è e rimane negativa: il problema è che l’industria è poco strutturata, dispersa attorno a piccole imprese familiari; non ci sono leggi chiare per investire ed è difficile trovare dirigenti qualificati”.