Btp in rally su rischio recessione Ue, rendimento 10y giù di oltre il 30 pb dai picchi di ieri

22 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

I segnali di recessione in Europa tengono banco oggi sui mercati con forti acquisti sui titoli di Stato. Il rendimento del decennale tedesco è sceso fino a 1,026%, sui minimi da fine maggio e ben distante dai picchi a 1,76% toccati il 21 giugno scorso. Acquisti anche sui BTP nonostante la situazione di incertezza politica. Il rendimento del decennale viaggia in area 3,3%, in calo di oltre 30 punti base rispetto ai picchi toccati ieri in scia alle dimissioni di Draghi e all’annuncio Bce su tassi e TPI.

L’indice PMI Composite dell’Eurozona è sceso a luglio a 49,4 punti dai 52 del mese precedente. Si tratta dei minimi a 17 mesi. L’economia della zona euro è quindi entrata in territorio di contrazione, con produzione e nuovi ordini entrambi cadono per la prima volta dai tempi del COVID-19 lockdown di inizio 2021.

“Il forte calo del PMI composito da 52 a 49,4 indica che le pressioni recessive si stanno diffondendo nell’economia dell’eurozona – taglia corto Bert Colijn, Economista senior di Ing – . Per la Banca centrale europea, ciò conferma la nostra opinione che quest’anno aumenterà solo di altri 50 punti base in totale”.