BT annuncia 13 mila licenziamenti, titolo a picco

10 Maggio 2018, di Mariangela Tessa

British Telecom accelera sulla riorganizzazione e annuncia un taglio di 13mila dipendenti in tre anni. I tagli riguardano ruoli di amministrazione e middle management. La riorganizzazione del personale porterà a una riduzione di costi, nel giro di tre anni, di 1,5 miliardi di sterline, ovvero 1,7 miliardi di euro.

Una misura necessaria, secondo il gruppo, dopo i risultati dell’esercizio 2017-18, chiuso con ricavi in calo dell’1% a 23,7 miliardi di sterline. L’Ebitda rettificato è diminuito del 2% a 7,5 miliardi. L’utile per azione (adjusted, cioé rettificato) è sceso del 3% a 27,9 pence.

Intanto le azioni del gruppo crollano a Londra: a metà mattinata perdono il 7% a 221,85 pence.