Borse europee toniche in avvio con +0,7% del Dax. Giovedì la Bce

18 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Le borse europee in rialzo in avvio di ottava. Risalita dei mercati che era già iniziata venerdì grazie all’alleviarsi delle scommesse su un rialzo jumbo dei tassi da 100 pb da parte della Federal Reserve. Il Wall Street Journal ha riferito ieri che la banca centrale guidata da Jerome Powell dovrebbe aumentare i tassi di interesse di 75 punti base durante la sua riunione di fine mese, piuttosto che un aumento più ampio che alcuni analisti avevano previsto dopo il balzo del 9,1% dell’inflazione Usa.

Il Dax sale dello 0,74% a ridosso dei 13mila punti, mentre il Cac 40 parigino segna +0,66%. Stamattina bene le Borse asiatiche con l’Hang Seng di Hong Kong balzato di oltre il 2%. Chiusa per festività la Borsa di Tokyo. I futures sugli indici azionari statunitensi sono leggermente in rialzo.

“Sebbene sia un inizio di settimana tranquillo, il previsto aumento del tasso di 25 pb della BCE giovedì e i timori che il gasdotto Nord Stream 1 non riaprirà dopo la manutenzione annuale significheranno che per gli indici europei sarà una settimana potenzialmente volatile”, argomentano gli esperti di IG. Inoltre, la crisi politica in Italia manterrà i mercati in allerta.