Borse europee tentano rimbalzo, radar restano sulla Fed di domani

14 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

Tentano il rimbalzo i principali indici europei in avvio di contrattazioni. Complice l’andamento positivo dei future Usa, nei primi minuti di scambi i listini del Vecchio continente si muovono in rialzo: il Dax di Francoforte avanza dello 0,45%, il Cac40 sale dello 0,24% e il Ftse 100 segna un +0,5 per cento. Un tentativo di ripresa dopo il nuovo scivolone di Wall Street, che ha portato l’indice S&P 500 a finire nella fase di mercato orso, mentre stamattina i futures sui principali indici azionari Usa danno segnali di ripresa.

Intanto l’attenzione degli operatori è sulla Federal Reserve (Fed) che domani sera (20 ora italiana) annuncerà le sue decisioni in tema di tassi. Una riunione che prenderà il via oggi durante la quale, secondo alcuni operatori, probabilmente verrà preso in considerazione un aumento dei tassi più ampio di quanto molti investitori si aspettassero. Secondo quanto anticipato dal WSJ il FOMC “probabilmente considererà un aumento di 75 punti base” alla riunione di domani, rispetto alla guidance attesa fino alla scorsa settimana di 50 punti base.

A livello macro la seduta odierna prevede l’indagine tedesca Zew che dovrebbe evidenziare un lieve miglioramento a giugno, mentre per gli Usa sotto la lente il PPI (domanda finale).