Borse europee incerte dopo parole di Powell, oggi gli indici Pmi di aprile

22 Aprile 2022, di Redazione Wall Street Italia

Le Borse europee hanno avviato gli scambi contrastate dopo le dichiarazioni di Jerome Powell, presidente della Federal Reserve, che confermano lo scenario di un rialzo dei tassi di mezzo punto a inizio maggio e di un serie di ulteriori ritocchi successivi.

Nei primi minuti di contrattazione, l’indice Eurostoxx 50 cede l’1,31%. A Francoforte il Dax è piatto con un +0,06%, a Parigi il Cac40 invece sale dello 0,38% e a LOndra l’indice Ftse100 guadagna lo 0,50%.

“E’ appropriato, a mio avviso, muoversi un po’ più velocemente” nel ciclo di rialzo dei tassi, ha detto il timoniere della Fed durante un evento organizzato dall’Fmi, aggiungendo che “direi che una stretta di 50 punti base sarà sul tavolo in occasione del prossimo meeting di maggio”.

Allo stesso tempo, nella zona euro lo scenario di un primo rialzo dei tassi a luglio continua a rafforzarsi secondo le dichiarazioni dei funzionari della Banca centrale europea (Bce).

In questo contesto verrà osservata con attenzione la lettura preliminare di aprile degli indici Pmi manifatturiero e servizi di Regno Unito, Francia, Germania ed Eurozona nel corso della mattina e degli Stati Uniti nel pomeriggio. “Specialmente quelli francesi e tedeschi, sono attesi in rallentamento sia nella componente manifatturiera che in quella dei servizi”, avvertono gli analisti di Mps Capital Services.