Borsa Tokyo +1% con novità viaggi in Giappone. Nuove restrizioni export Usa verso Cina

12 Settembre 2022, di Redazione Wall Street Italia

Borse asiatiche in rialzo, in una sessione orfana delle borse di Shanghai, Hong Kong e Seoul, chiuse per festività.

L’indice di Nikkei 225 della borsa di Tokyo mette a segno un guadagno dell’1% circa, dopo le indiscrezioni secondo cui il governo sarebbe pronto ad allentare ulteriormente le restrizioni imposte all’ingresso di turisti stranieri in Giappone nell’intento di arginare i contagi Covid, facendo entrare nel paese anche i singoli turisti (per ora sono ammessi solo i gruppi di turisti). In rialzo i titoli del settore aereo e viaggi come quelli di Japan Airlines, Ana Holdings, e delle agenzie di viaggi HIS e AirTrip.

Arriva anche la notizia delle ulteriori limitazioni alle esportazioni di chip verso la Cina che il dipartimento del Commercio Usa intende imporre ai colossi dei semiconduttori. Le restrizioni sono rivolte alle esportazioni di componenti per la realizzazione di chip verso quelle fabbriche cinesi che producono semiconduttori avanzati, stando a quanto ha riportato l’agenzia di stampa Reuters.

Il dipartimento Usa avrebbe inviato lettere ad hoc ai colossi americani produttori di semiconduttori KLA, Lam Research e Applied Materials già all’inizio dell’anno.

Futures Usa poco mossi dopo la chiusura positiva di tutti e tre gli indici azionari Usa su base settimanale.

Dopo tre settimane consecutive di ribassi, il Dow Jones ha guadagnato la scorsa settimana il 2,66%, lo S&P 500 è salito del 3,65%. e il Nasdaq Composite è balzato del 4,14%.

I futures Usa sono al momento poco mossi, oscillando attorno alla parità.