Borsa Tokyo +0,60%, Hong Kong -1% dopo dato Pmi Cina. Futures Usa deboli, ieri chiusura in rosso per WS

1 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

Borse asiatiche miste, con l’indice Nikkei 225 della borsa di Tokyo che sale dello 0,60% circa.

In rialzo anche la borsa di Sidney (+0,15%), dopo la pubblicazione del dato relativo al Pil dell’Australia del primo trimestre, che ha messo in evidenza una crescita dello 0,8% rispetto al quarto trimestre dello scorso anno, facendo meglio del +0,7% atteso e portando la crescita su base annua a +3,3%, oltre la media del periodo pre-Covid, pari a un rialzo medio del 2%.

La solidità del dato ha fatto salire i tassi dei titoli di stato a tre anni a balzare al 2,95%.

Gli economisti prevedono per la prossima settimana un rialzo dei tassi di 40 punti base, con i mercati monetari che stimano tassi al 3,4% entro la fine del 2023. I tassi sono stati alzati per la prima volta dal 2010 dalla RBA, Reserve Bank of Australia, all’inizio di maggio, allo 0,35%.

Reso noto oggi anche il dato relativo al Pmi manifatturiero cinese stilato da Caixin: l’indice ha confermato la fase di contrazione messa in evidenza ieri dalla pubblicazione degli indici Pmi ‘ufficiali’, diramati dal governo di Pechino. Contrazione provocata dagli effetti sull’economia dei lockdown, imposti in linea con la politica zero Covid lanciata dalle autorità. La borsa di Shanghai cede lo 0,44%, Hong Kong perde più dell’1%.

Nel mese di maggio, l’indicatore Caixin Manufacturing della Cina si è attestato a 48,1 punti, migliorando comunque rispetto ai precedenti 46 punti di aprile e facendo meglio dei 47 punti attesi. La contrazione del dato è confermata dal fatto che è inferiore alla soglia di 50 punti, linea di demarcazione tra fase di contrazione – valori al di sotto – e fase di espansione, valori al di sopra.

Ieri Wall Street ha chiuso in rosso, con il Dow Jones in calo -222,84 punti (-0,67%) a 32,990.12, il Nasdaq Composite in ribasso dello 0,41% a 12.081,39, lo S&P 500 giuù dello 0,63% a 4.132,15.

I futures sul Dow Jones salgono alle 7.45 circa ora italiana dello 0,26%; i futures sullo S&P 500 crescono di appena +0,06%, mentre quelli sul Nasdaq sono in calo dello 0,10%. Chiusa per festività oggi la borsa di Seoul.