Borsa Milano fa poker di rialzi, banche ancora protagoniste con +19% di MPS

12 Settembre 2022, di Redazione Wall Street Italia

Mercati ben intonati in avvio di settimana. Il Ftse Mib allunga a quattro la striscia di sedute positive consecutive andando a chiudere a quota 22.610 punti (+2,34%). In prima fila anche oggi le banche con Bper a+4,97% seguita da Intesa Sanpaolo +3,43%, Banco Bpm a +2,97%, e Unicredit +2,31%. Fuori dal Ftse Mib spicca il balzo di Mps (+19%) sulla scia alla possibilità che Anima partecipi all’aumento di capitale della banca senese con una quota compresa tra i 150 e 250 milioni di euro.

Tra le big in rally oggi TIM con +3,93%; oltre +3% anche per Stellantis, Poste e Iveco.

A dare fiato oggi all’ottimismo nel Vecchio continente ci sono le notizie relative alla guerra Ucraina con i sostanziali guadagni territoriali realizzati dalle truppe ucraine che fanno sperare in una conclusione del conflitto prima del previsto. Sul fronte valutario rialzo giornaliero più ampio degli ultimi 5 mesi per l’euro complici le attese di una Bce aggressiva anche nei prossimi mesi nell’alzare i tassi. Il presidente della Bundesbank, Joachim Nagel, ha segnalato che il rialzo dei tassi di giovedì (+75 pb) è stato un chiaro segno “e se il quadro dell’inflazione rimane lo stesso, devono seguire ulteriori passi chiari”.