BoJ non cambia rotta, Kuroda esclude mosse prima fine suo mandato

10 Febbraio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Il governatore della Bank of Japan, Haruhiko Kuroda, allontana la prospettiva di un’exit strategy. Kuroda ha affermato che la banca centrale giapponese non sta discutendo di un’uscita dalla politica monetaria estremamente accomodante e non lo farà durante il resto del suo mandato (fino ad aprile 2023). “Finché la nostra attuale proiezione dei prezzi rimane valida, non c’è alcuna possibilità di discutere di una exit policy”, sono le parole di Kuroda in un’intervista al quotidiano Mainichi.

“Non ci stiamo impegnando in alcun dibattito su un’uscita. Farlo è inappropriato dato l’andamento dei prezzi del Giappone”. “La chiave sarebbe la crescita salariale”, ha aggiunto Kuroda, sostenendo che un aumento costante dei salari sarebbe fondamentale affinché l’inflazione al consumo si diriga in modo sostenibile verso l’obiettivo del 2%.