BoJ non cambia politica monetaria, target inflazione confermato al 2%

26 Febbraio 2018, di Mariangela Tessa

Resta conferma la politica monetaria espansiva in Giappone. La conferma è arrivata oggi dal governatore della Banca del Giappone, Haruhiko Kuroda, che ha confermato di non vedere la necessità di rivedere l’attuale quadro di allentamento della banca centrale per ora anche se tiene la porta aperta a possibili cambiamenti nelle impostazioni della politica.

“Non esiste un piano per fare un’altra valutazione globale della politica monetaria al momento, dato che si stanno compiendo progressi costanti, compreso il controllo della curva dei rendimenti” ha detto Kuroda in commissione parlamentare, disinnescando le speculazioni su una possibile revisione a breve termine della politica monetaria.

Kuroda, confermato per un nuovo mandato di cinque anni come capo della BoJ, ha ribadito la sua promessa di “continuare con perseveranza” per rispettare il target di inflazione al 2% anche se l’obiettivo e’ ancora lontano