Bitcoin di nuovo sotto i 30.000$ dopo inflazione USA oltre attese

11 Maggio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Nuova discesa delle quotazioni del bitcoin, sceso ampiamente sotto i $ 30.000 a seguito dei riscontri sull’inflazione Usa. La criptovaluta più grande del mondo segna al momento oltre -8% rispetto ai prezzi di 24 ore fa e ha toccato un minimo a $ 29.085, livello più basso a quasi 11 mesi. Molto male anche l’Ethereum che cede il 10% circa in area 2.180$.

L’inflazione Usa è risultata più alta del previsto ad aprile all’8,3%. Un riscontro che potrebbe alimentare le pressioni sulla Federal Reserve per apportare nei prossimi mesi rialzi più aggressivi dei tassi di interesse.

Ad alimentare l’incertezza sulle criptovalute c’è anche il caso della stablecoin algoritmica TerraUSD che continua a scendere oggi e allontanarsi dall’ancoraggio 1:1 con il dollaro Usa (scambia a meno di 30 centesimi).