Bialetti sale del 15% dopo la pubblicazione degli conti. Titolo sospeso in asta di volatilità

21 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

Bialetti balza del 15% a Piazza Affari sulla scia degli ottimi conti pubblicati venerdì e al momento il titolo si trova fermo in asta di volatilità a quota 23 centesimi. La società italiana delle caffettiere e dei piccoli elettrodomestici ha registrato nel 2021 un risultato netto positivo per 5,7 milioni di euro, dopo il rosso di 10,5 milioni di euro del 2020. I ricavi sono cresciuti di oltre il 17% a 147,5 milioni di euro e tale incremento è dovuto principalmente sia dalle vendite di caffettiere che dalle vendite di caffè macinato e in capsule d’alluminio. Migliora anche l’indebitamento finanziario netto che passa dai 115,7 milioni di euro di dicembre 2020 a 105 milioni di euro di fine dicembre 2021.
Nella nota la società ha evidenziato che anche per il 2022 sono emersi dei segnali incoraggianti sia per il fatturato che per la redditività che sono in linea con gli obiettivi strategici dell’azienda.