Belgio, individuato nuovo sospetto stragi Parigi

21 Marzo 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Oltre a Mohamed Abrini, la procura federale del Belgio ha identificato un secondo sospetto terrorista, tra i responsabili degli attacchi di Parig del 13 novembre, in fuga dopo il blitz della polizia nel quartiere di Molenbeek  in Belgio.

Si nascondeva finora dietro l’identità di Soufiane Kayal, si tratta invece di Najim Laachraoui, per il quale è stato emesso un mandato d’arresto.

I due si nascondevano insieme con il responsabile numero uno delle stragi di Parigi, Salah Abdeslam, catturato tre giorni fa dopo il blitz anti-terrorismo.