Bce: il falco Holzmann spinge per un rialzo dello 0,5% a luglio

1 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

L’inflazione ai massimi storici alimenta le pressioni sulla Banca centrale europea per alzare i tassi di interesse di mezzo punto percentuale a luglio. Il membro della Bce e governatore della banca centrale austriaca, Robert Holzmann, conferma la sua view hawkish e sollecita un rialzo di 50 pb. “Un aumento di 50 punti base invierebbe il segnale chiaro necessario che la BCE è seriamente intenzionata a combattere l’inflazione”, ha detto Holzmann a Bloomberg. “Un chiaro segnale di tasso di interesse aiuterebbe anche a sostenere il tasso di cambio dell’euro. L’euro debole non è utile sul fronte dell’inflazione”, ha aggiunto.