Bce e scudo anti-spread, Gentiloni: ‘Ma serve anche una risposta di politica economica e di bilancio’

16 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

Uno scudo anti-spread non è sufficiente, serve una risposta della politica economica e di bilancio da parte dell’Un ione europea, come quella del Recovery Plan “Next Generation EU”. E’ quanto ha detto il Commissario agli Affari economici e monetari Ue Paolo Gentiloni, in un collegamento video con l’evento di presentazione del libro-biografia di Romano Prodi “Strana vita, la mia”. L’evento si è tenuto presso l’Ambasciata d’Italia a Bruxelles.

“È il momento di mostrarsi forti e uniti, perché siamo in acque agitate sul piano economico. Dobbiamo mostrarci forti: ricordare, come ha ripetuto la presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde, che oltre a garantire il contrasto all’inflazione fra i compiti della Bce c’è anche quello di impedire la frammentazione e l’aumento più marcato delle differenze tra gli Stati membri. L’annuncio della Bce di oggi va questa direzione”.

“Ma dobbiamo mostrarci forti – ha rimarcato Gentiloni – anche dal punto di vista economico” e “dobbiamo essere più uniti sulla nostra politica economica e di bilancio. Dobbiamo contrastare il rischio di divergenze eccessive fra i paesi dell’Eurozona, ma dobbiamo anche mettere in campo, sulla base dell’esperienza positiva del ‘Next Generation EU’, una nostra capacità di risposta comune ai problemi economici”.