Bce: deciso avvio rimozione graduale pacchetto misure su collaterale

24 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

Il consiglio direttivo della Banca centrale europea (Bce) ha deciso di avviare l’eliminazione graduale del pacchetto di misure di allentamento del collaterale in vigore dall’aprile 2020. L’istituto centrale guidato da Christine Lagarde ha fatto sapere di avere “valutato l’impatto di questa graduale rimozione sulla capacità delle controparti dell’Eurosistema di continuare a mobilitare garanzie fino alla scadenza delle operazioni mirate di rifinanziamento a lungo termine in essere (TLTRO III)”. A partire dall’8 luglio 2022 la Bce attuerà una serie di decisioni che fanno parte della cosiddetta fase 1.

In questa fase la Bce dimezzerà la riduzione temporanea degli scarti di garanzia della valutazione delle garanzie su tutte le attività dall’attuale aggiustamento del 20% al 10%. “Non manterrà più l’idoneità delle attività negoziabili che soddisfacevano i requisiti minimi di qualità creditizia il 7 aprile 2020 ma i cui rating creditizi sono successivamente scesi al di sotto della soglia minima di rating”, segnala la nota. Verrà inoltre ripristinato il limite relativo agli strumenti di debito non garantiti emessi da qualsiasi altro gruppo bancario nel pool di garanzie di un istituto di credito dal 10% al 2,5% (come avveniva prima dell’aprile 2020). Sono poi previste altre due fasi che partiranno nel giugno del 2023 e nel marzo del 2024.