Bankitalia: esposti privatistici in calo del 12% nel 2021, in salita le truffe online

18 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Nel 2021 la Banca d’Italia ha ricevuto quasi 9.900 esposti privatistici, in calo del 12% rispetto al 2020. Le segnalazioni legate alle richieste di finanziamento sono state circa il 35 per cento del totale, con un decremento del 37% rispetto all’anno precedente (passando da 5.532 nel 2020 a 3.493 nel 2021) legato prevalentemente al minor numero di lamentele relative all’accesso alle misure governative varate per fronteggiare l’emergenza epidemiologica. In linea con l’anno precedente, le segnalazioni più frequenti hanno riguardato: i) la chiusura del rapporto; ii) le richieste di copia della documentazione bancaria; iii) l’esecuzione delle operazioni (ad es. ordini di pagamento ai quali l’intermediario non ha dato seguito); iv) importi indebitamente percepiti/trattenuti; v) la rinegoziazione dei rapporti. E’ quanto emerge dalla Relazione sugli esposti dei clienti delle banche e delle finanziarie.

Le segnalazioni relative alle truffe on line sono state 622 (pari al 6% del totale degli esposti ricevuti) specie quelle sui pagamenti digitali, in particolare attraverso tecniche di furto di credenziali, che confermano il trend crescente già evidenziatosi nel 2020.