Banche italiane, DBRS Morningstar: con Russia utili netti -48% a/a in I trim, senza in crescita +4%

12 Maggio 2022, di Redazione Wall Street Italia

UniCredit, Intesa Sanpaolo, Banco BPM, Banca MPS e BPER. DBRS Morningstar commenta le trimestrali che sono state riportate dagli istituti calcolando che, a livello aggregato, le banche italiane hanno riportato un utile netto di 1,6 miliardi di euro nel primo trimestre del 2022, in flessione su base annua del 48%, “principalmente a causa degli accantonamenti più alti che hanno dovuto effettuare (LLPs – accantonamenti per far fronte al rischio di perdite sui prestiti erogati) per tutelarsi dai rischi legati all’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, così come da quelli legati al peggioramento delle condizioni macroeconomiche a causa, sempre, del conflitto in Ucraina. Escludendo gli accantonamenti legati al conflitto Russia-Ucraina, i profitti netti sarebbero saliti del 4% su base annua nel primo trimestre del 2022”.