Banca Profilo: volano gli utili nel 2019

13 Marzo 2020, di Mariangela Tessa

AL 31 dicembre 2019, Banca Profilo e le sue controllate hanno chiuso l’esercizio 2019 con un utile netto consolidato di 8,4 milioni di Euro, in aumento di 6,8 milioni di Euro (+411,9%) rispetto ai 1,6 milioni di Euro del 31 dicembre 2018.

Al 31 dicembre la raccolta totale amministrata e gestita – inclusa la Raccolta Fiduciaria Netta – di Banca Profilo e delle sue controllate si attesta a 8.317 milioni di Euro, in crescita di 132 milioni di Euro rispetto agli 8.184 milioni di Euro del 31 dicembre 2018 (rispetto ad un target di Piano Industriale di 9 miliardi di Euro).

La raccolta diretta diminuisce di 105 milioni di Euro (-7,6%) passando dagli 1.375 milioni di Euro del 31 dicembre 2018 ai 1.270 milioni di Euro del 31 dicembre 2019. La raccolta indiretta sale di 466 milioni di Euro (+8,1%), passando dai 5.755 milioni di Euro del 31 dicembre 2018 ai 6.221 milioni di Euro del 31 dicembre 2019. Al suo interno aumenta il risparmio gestito per 13 milioni di Euro (+1,7%), aumenta il risparmio amministrato per 277 milioni di Euro (+10,3%) e aumenta l’attività estera per 176 milioni di Euro, attestandosi a 2.474 milioni di Euro rispetto ai 2.298 milioni di Euro del 31 dicembre 2018.

Il totale dei ricavi netti consolidati è pari a 70,9 milioni di Euro, in aumento di 16,8 milioni di Euro rispetto ai 54,1 milioni di Euro del 31 dicembre 2018 (+31,1%).
Il margine di interesse al 31 dicembre 2019, pari a 16,7 milioni di Euro, è in lieve diminuzione di 1,2 milioni di Euro rispetto ai 17,9 milioni di Euro del 31 dicembre 2018 (-6,4%). La diminuzione è da attribuirsi principalmente alla minor contribuzione dei titoli governativi sui portafogli di trading e HTCS, compensata solo in parte dall’incremento rilevato sul portafoglio HTC della Banca (+1,8 milioni di Euro) e sui finanziamenti effettuati da Banca Profilo e dalla controllata svizzera (+0,8 milioni di Euro).
Le commissioni nette sono pari a 32,3 milioni di Euro, in aumento di 4,2 milioni di Euro rispetto ai 28,1 milioni di Euro del 31 dicembre 2018 (+15,2%). Tale incremento è dato i) dal risultato della controllata Banque Profil de Gestion per 1,9 milioni di Euro in parte legato al consolidamento di Dynagest; ii) dal maggior contributo di Banca Profilo che ha visto le sue commissioni nette incrementare anno su anno di 2,3 milioni di Euro in particolare per il contributo delle commissioni di performance sui mandati gestiti del Private Banking e per il contributo delle commissioni di collocamento, di consulenza avanzata e di Investment Banking.