Banca Mediolanum: utile semestrale a 237,9 mln, +25% per margine operativo

3 Agosto 2022, di Redazione Wall Street Italia

Banca Mediolanum ha annunciato di avere chiuso il primo semestre del 2022 con un utile netto di 237,9 milioni di euro, in contrazione rispetto ai 268,7 milioni del primo semestre dello scorso anno, “unicamente a causa del titolo Nexi detenuto nel portafoglio valutato al fair value”. Nel periodo in esame il margine operativo si è, invece, attestato a 307,5 milioni, superiore del 25% allo stesso periodo del 2021 e record semestrale assoluto, mentre le commissioni ricorrenti sono aumentate del 5% a 734,7 milioni e il margine da interessi ha mostrato una crescita del 26% a 163,8 milioni.

Il gruppo guidato da Massimo Doris ha indicato che gli impieghi alla clientela retail del Gruppo si sono attestati a 15,4 miliardi, in crescita del 7% rispetto al 31 dicembre 2021 e del 16% anno su anno, grazie anche al contributo di Prexta nel mercato della cessione del quinto dello stipendio e dei prestiti personali di 1,5 miliardi. L’incidenza dei crediti deteriorati netti sul totale crediti del gruppo rimane contenuta (pari allo 0,72%).

Il coefficiente Cet1 Ratio al 30 giugno 2022 conferma la solidità di Banca Mediolanum, attestandosi al 21,1%. “Quello appena concluso è in termini sostanziali e qualitativi un semestre straordinariamente positivo poiché i risultati sono stati raggiunti in un contesto geopolitico e macroeconomico di grande difficoltà ed incertezza”, ha dichiarato Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Mediolanum.