Banca Ifis, lanciato primo osservatorio sullo sport: in Italia vale il 3,6% del PIL

30 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

Banca Ifis ha presentato stamani, presso la sede del CONI alla presenza di Giovanni Malagò, Presidente del CONI, e di Ernesto Fürstenberg Fassio, Vicepresidente di Banca Ifis, il primo Osservatorio sullo Sport System italiano.

L’Osservatorio è nato per rispondere alla richiesta della Commissione UE agli Stati membri di misurare la dimensione economica di tutte le componenti dello sport e per offrire ai decision maker pubblici e privati dati e informazioni fondamentali per assumere decisioni strategiche.

Con circa 35 milioni di appassionati, di cui 15,5 milioni di praticanti abituali, lo Sport System è un settore di primaria importanza per l’economia e la società italiana.

Nel 2019, considerato come anno medio di riferimento, lo Sport System italiano ha generato ricavi per 95,9 miliardi, con un’incidenza sul Pil nazionale del 3,6%.

La principale componente del settore è rappresentata dagli operatori “core”, ovvero le associazioni e le società sportive dilettantistiche e professionistiche, gli enti di promozione sportiva, le federazioni e le società di gestione degli impianti.

Il calcio resta lo sport più amato dagli italiani, al secondo posto c’è il nuoto.

Il settore occupa 389 mila persone: il 59% delle quali nelle circa 74 mila società sportive professionistiche, associazioni dilettantistiche e società di gestione degli impianti

Banca Ifis ha calcolato anche una stima dei benefici legati allo sport system: ogni milione di euro di investimenti pubblici nello sport attiva infatti quasi 9 milioni di risorse private che generano oltre 20 milioni di ricavi

Lo sport crea anche valore sociale oltre che economico: 10 miliardi di euro la stima delle esternalità positive generate annualmente