Banca del Giappone: “salari restano deboli”, avanti politica ultra espansiva

11 Aprile 2017, di Mariangela Tessa

La crescita dei salari in Giappone resta ancora ‘piuttosto debole’. Lo ha detto il Governatore della Banca del Giappone Haruhiko Kuroda nel corso di un’audizione parlamentare. Dalle parole del Governatore della Banca del Giappone emerge la constatazione che la Banca non vede urgenze per cambiare l’impostazione della sua politica monetaria ultra espansiva. Kuroda ha quindi ribadito che l’inflazione annua in Giappone resta ‘distante’ dall’obiettivo del 2% fissato dalla Banca centrale.