Azionario: novembre parte con il piede giusto. Indice Vix torna sotto quota 40

3 Novembre 2020, di Alessandra Caparello

Sorridono i listini azionari in questo inizio mese di novembre, con quelli dell’Eurozona trainati al rialzo dai titoli energetici, finanziari e ciclici.

Chiudono in positivo tutti gli 11 principali settori dell’indice S&P500 e l’indice Vix è tornato sotto 40. Secondo Jefferies, come ricordano da MPS Capital Service, dal 1990 ad oggi quando il Vix ha superato quota 40, l’indice S&P500 ha messo a segno performace in media positive nei 3-6-12 mesi successivi.

JP Morgan ha invece abbandonato la preferenza per i titoli tecnologici (a prescindere da chi vinca le elezioni) a favore di un sovrappeso dei finanziari, un settore fin qui largamente sottopesato nei portafogli.