Azimut: utile netto 605 milioni (+59%), dividendo a 1,3 euro

10 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

Azimut ha chiuso il 2021 con un utile netto di 605 milioni di euro, in crescita del 59% rispetto ai 382 milioni del 2020, “il dato più alto mai raggiunto dal gruppo”. I ricavi consolidati si sono attestati a 1,449 miliardi, in crescita del 38% sul 2020, mentre l’Ebitda è salito del 55% a 751 milioni. Il totale delle masse comprensive del risparmio amministrato ha raggiunto a fine dicembre a 83,2 miliardi di euro, +38% rispetto a fine dicembre 2020, di cui 54,1 miliardi fanno riferimento alle masse gestite.

Il cda della società italiana del risparmio gestito ha deliberato di proporre all’assemblea dei soci, la cui convocazione è prevista per il 28 aprile 2022, la distribuzione di un dividendo totale ordinario di 1,30 euro per azione al lordo delle ritenute di legge (pari a un dividend yield del 6% ai prezzi attuali). Il dividendo di 1,30 sarà pagato interamente per cassa. La data di pagamento del dividendo è prevista per il 25 maggio 2022, con stacco cedola il 23 maggio 2022 e record date 24 maggio 2022.