Azimut: controllata Usa Sanctuary Wealth firma accordo con Kennedy Lewis per finanziare nuova fase crescita

31 Maggio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Sanctuary Wealth, società statunitense attiva nel wealth management e controllata in maggioranza dal Gruppo Azimut, ha firmato un accordo vincolante con Kennedy Lewis Investment Management per ottenere un finanziamento di 175 milioni di dollari sotto forma di una nota convertibile. L’utilizzo dei proventi sosterrà la crescita futura e il business plan di Sanctuary nel medio termine, comprese ulteriori operazioni di M&A e investimenti strategici in tecnologia e professionisti. Lo si apprende in una nota di Azimut nella quale si indica la transazione, prevista completarsi entro il 30 giugno 2022, è soggetta a consuete condizioni sospensive e all’approvazione dalle autorità competenti. In base ai termini della conversione della nota, Azimut diventerà il secondo maggiore azionista strategico di minoranza di Sanctuary e consoliderà gli AuM su base pro-rata rispetto all’attuale consolidamento integrale.

“La transazione consente a Sanctuary (parte del Gruppo Azimut dal 2021) di avere due forti partner istituzionali, Kennedy Lewis e Azimut, che lavoreranno insieme per accelerare e cogliere tutte le opportunità future di crescita nella piattaforma di Sanctuary, rafforzando al contempo le potenziali sinergie con il Gruppo Azimut e le sue capacità di gestione nelle strategie liquide e alternative”, segnala la nota. Allo stesso tempo, consentirà ad Azimut di avere una maggiore flessibilità nell’utilizzo della cassa per M&A, buyback e rimborso del debito, coerentemente con quanto annunciato in precedenza.