Azimut accelera su cripto asset: acquisita partecipazione pari al 20% in Diaman Partners

13 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Azimut accelera nel mondo delle cripto asset. E lo fa con l’acquisizione di una partecipazione del 20% in Diaman Partners, asset manager focalizzato su strategie quantitative e cripto asset, fondata nel 2002 da Daniele Bernardi e focalizzato sullo sviluppo di modelli matematico-statistici per la gestione dei portafogli, che opera sotto la supervisione del Malta Financial Service Authority (MFSA).

La partnership societaria, spiega la nota, accompagna la scelta di Azimut Investments, società di gestione del gruppo Azimut in Lussemburgo, di nominare Diaman Partners gestore delegato di AZ RAIF II Digital Assets, fondo d’investimento alternativo aperto di diritto lussemburghese che ha come principale obiettivo quello di offrire un’esposizione indiretta al mercato delle criptovalute investendo in un basket diversificato di Exchange Traded Products attraverso una gestione attiva derivante da un controllo del rischio quantitativo.

Per Azimut la partnership annunciata oggi rappresenta un ulteriore passo a sostegno dello sviluppo di progetti innovativi nel mondo dei cripto asset e in generale della finanza decentralizzata che il Gruppo, con il suo Global Team di gestione, ha iniziato ad esplorare da alcuni anni. Un percorso che ha consentito il lancio di Azimut Token, il primo Security Token al mondo nell’asset management a marzo 2021, e successivamente a novembre 2021 di AZ RAIF I Digital Asset Opportunity.