Avvio di seduta prudente per le borse europee

6 Novembre 2020, di Redazione Wall Street Italia

L’ultima seduta della settimana prende il via con una buona dose di cautela, con i listini europei che si prendono una pausa dopo la corsa delle ultime giornate. La giornata si apre con la Borsa di Londra è in altalena (Ftse 100 a -0,01%) mentre quella di Francoforte e di Parigi vedono rispettivamente il Dax e il Cac40 cedere circa lo 0,25% in un scenario debole per via dell’aumento dei contagi da Covid in Europa e delle misure messe in atto dai governi per tentare di arginare questa seconda ondata.

Sui mercati regna ancora l’attesa per l’esito del voto delle presidenziali americane (Arizona, Nevada, Georgia, Pennsylvania e North Carolina sono questi gli stati che devono ancora comunicare l’esito del conteggio dei voti). Gli investitori attendono anche l’appuntamento con i dati del mercato del lavoro Usa di ottobre. Come ogni primo venerdì del mese il dipartimento del lavoro Usa pubblica la disoccupazione e le non-farm payrolls.

E in questa settimana fitta di appuntamenti per gli Usa, sotto la lente anche le indicazioni giunte ieri dalla Federal Reserve (Fed). Quest’ultima ha lasciato invariata la politica monetaria: il Fomc ha votato all’unanimità per mantenere il tasso sui Fed funds in un intervallo compreso tra 0 e 0,25%. L’istituto centrale guidato da Powell si è inoltre impegnato a utilizzare la sua gamma completa di strumenti per sostenere l’economia statunitense promuovendo in tal modo i suoi obiettivi di massima occupazione e stabilità dei prezzi.