Atlantia arranca sul Ftse Mib, OPA ostile appare improbabile

11 Aprile 2022, di Redazione Wall Street Italia

Vendite oggi sul titolo Atlantia (-2,67% a 21,48 euro) protagonista settimana scorsa in scia all’emergere dell’interesse della spagnola ACS e dei rumor circa possibili mosse da parte della famiglia Benetton per mantenere il controllo della società.

A spegnere in parte l’appeal speculativo sul titolo sono le indicazioni arrivate dall’agenzia Bloomberg che vede Global Infrastructure Partners e Brookfield non considerare alcun approccio ostile per Atlantia. Nell’ambito dell’offerta dei fondi, Sintonia (l’holding attraverso cui Edizione controlla il 33% di Atlantia) può optare per scegliere di rimanere azionista di Atlantia, che sarà delistata dopo la potenziale acquisizione. GIP e Brookfield hanno anche deciso di collaborare con la spagnola ACS per acquistare una quota di maggioranza nel ramo delle concessioni stradali a pedaggio di Atlantia, se l’acquisizione va a buon fine. Bloomberg riferisce che, per ora, i fondi di investimento stanno aspettando l’esito dei colloqui tra Sintonia e Blackstone.