Antitrust: maxi sanzione a GoFundMe per pratiche commerciali scorrette

18 Dicembre 2020, di Alessandra Caparello

Maxi sanzione di 1,5 milioni di euro per GoFundMe da parte dell’Antitrust per pratiche commerciali scorrette.  GoFundMe – attiva nella gestione e nella promozione di campagne di raccolta fondi create da terzi – ha posto in essere due pratiche commerciali in violazione degli articoli 21, 22, 24 e 25 del Codice del Consumo dice l’Autorithy.

Nel primo caso ha fornito informazioni ingannevoli sull’assenza di costi riguardo ai servizi erogati. La seconda pratica sanzionata dall’Autorità riguarda la commissione a favore della piattaforma, in teoria liberamente determinata da chi dona, ma in realtà preimpostata da GoFundMe per valori pari al 10% o al 15% della donazione e modificabile solo dopo vari e non immediati passaggi, che non sempre risultano comprensibili.