Ansaldo STS, continua scalata di Hitachi: sale al 50%

24 Marzo 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Via libera all’acquisto da parte di Hitachi di quasi 7 milioni di azioni ordinarie di Ansaldo Sts, per l’esattezza 6.936.764, ad un prezzo per azione pari a 10,50 euro, pari a circa il 3,47% del capitale.

Una quota che sommata al 46,48% già detenuto, porta la partecipazione del gruppo giapponese a toccare quasi il 50% del capitale di Ansaldo Sts, ossia il 49,95%. A renderlo noto, in un comunicato, la stessa Hitachi Rail Italy Investments che ha realizzato l’acquisto tramite Intermonte.

Il prezzo pagato è superiore sia a quello dell’Opa, pari a 9,68 euro, sia a quello dell’incremento deciso dalla Consob, pari a 9,899 euro. Hitachi riconoscerà la stessa maggiorazione di prezzo a tutti i soci che hanno venduto le azioni nell’Opa e il 1° aprile verserà ulteriori 0,82 euro per ognuno dei 12.832.398 di titoli apportati all’offerta, per un esborso di 10,52 milioni, facendo così salire a 134,74 milioni il costo dell’Opa.

Hitachi Rail Italy si riserva di procedere ad ulteriori acquisti nel rispetto della normativa e degli obblighi comunicativi applicabili”.