Alitalia: via libera al piano di rilancio. Attesa per l’ok dei sindacati

16 Marzo 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Via libera da parte del cda al piano di rilancio di Alitalia per gli anni 2017-2021, Dopo una riunione fiume di circa 6 ore la compagnia di bandiera guidata da Cramer Ball ha dato l’ok al finanziamento del piano da parte degli azionisti, subordinato all’accordo con i sindacati sul nuovo contratto di lavoro e sulle misure relative al personale.

Oggi il piano verrà presentato al Governo e poi ci sarà l’incontro con i sindacati. Nel piano si prevede un taglio dei costi per 1 miliardo di euro entro la fine del 2019 e aumento dei ricavi del 30% entro la fine del 2019. Nuovo membro del cda di Alitalia è Luigi Gubitosi che verrà nominato presidente esecutivo, in sostituzione di Roberto Colaninno dopo l’approvazione del finanziamento.

Ecco le parole della.d. di Alitalia Cramer Ball.

“Con l’approvazione della seconda fase del piano industriale, possiamo accelerare il rilancio di Alitalia. Nella prima fase, abbiamo ricostruito il brand e fatto importanti investimenti nella formazione del personale e nelle nuove tecnologie; progressi che ci permetteranno ora di proseguire lungo il percorso necessario di profondo cambiamento. Le misure radicali sono necessarie a garantire la sostenibilità di lungo termine di Alitalia. Un risultato che potremo conseguire solo se avremo la giusta dimensione, la giusta organizzazione, la giusta produttività e la giusta struttura di costi”.