Airbnb, Ipo potrebbe essere rimandata per colpa della Brexit

15 Marzo 2019, di Mariangela Tessa

La quotazione di Airbnb, attesa per la prossima estate, potrebbe saltare. Lo riporta Business Insider, citando un’email del co-fondatore Nathan Blecharczyk  in cui se da una parte conferma che la società , valutata circa 31 miliardi di dollari, si sta preparando allo sbarco in Borsa, dall’altra spiega che “ciò non significa che diventeremo pubblici nel 2019”. Le ragioni alla base del ritardo potrebbero essere ricondotte alle incertezze causate dalla Brexit, che stanno danneggiando la propensione al rischio degli investitori.