Agenda mercati: la prossima settimana attesa per l’inflazione Usa e riunione Bce

3 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

L’inflazione statunitense e la riunione della Banca centrale europea (Bce). Questi i due principali market mover della prossima settimana. L’istituto centrale di Francoforte si riunirà giovedì prossimo e gli analisti non si attendono alcuna mossa sui tassi, mentre verrà annunciata la fine dei piani di acquisto di asset. La Bce, ricordano gli strategist di Mps Capital Services, dovrebbe aggiornare le previsioni economiche (inflazione e crescita) e preparare il terreno per il rialzo nella successiva riunione di luglio. In particolare, l’attenzione sarà rivolta alla conferenza stampa per provare a carpire dalle parole della Lagarde indizi sulla dimensione del rialzo (25 o 50 punti base) e sul percorso di normalizzazione successivo.

L’altro evento clou dell’ottava che i mercati monitoreranno da vicino è l’inflazione Usa in uscita venerdì prossimo per verificare se l’8,5% di marzo sia stato o meno il picco. Secondo consenso degli economisti raccolto da Bloomberg, a maggio l’inflazione headline dovrebbe mostrare un lieve rallentamento all’8,2% dall’8,3% di aprile. Andamento simile è previsto anche per la componente core. “Il dato sarà importante solo per dare un senso di urgenza all’azione Fed senza modificare in maniera determinante il percorso già tracciato”, rimarcano gli esperti di Mps Capital Services.