Agenda mercati: ancora banche centrali con verbali Fed e bollettino Bce. Per trimestrali arrivano i conti di Eni

14 Febbraio 2022, di Redazione Wall Street Italia

La settimana appena iniziata vede diversi appuntamenti in primo piano a livello macro. Cresce soprattutto l’attesa per i verbali della Federal Reserve (Fed) relativi alla riunione di gennaio quando l’istituto centrale Usa ha aperto le porte ad un aumento dei tassi ed è partita la discussione sulla riduzione del bilancio. Prosegue anche la stagione degli utili, ormai nel vivo su scala globale.

I dati clou della settimana, giorno per giorno

Dopo un avvio d’ottava scarno di dati (in agenda l’audizione al Parlamento europeo del presidente della Bce, Christine Lagarde), la giornata di martedì 15 febbraio vede diversi dati in calendario, tra cui i dati sul mercato del lavoro britannico e l’indice tedesco Zew. Per gli Stati Uniti in uscita l’indice manifatturiero di New York e i prezzi alla produzione. Densa di dati anche l’agenda di mercoledì 16 febbraio con in primo piano alcune pubblicazioni cinesi, come i prezzi alla produzione e l’inflazione. In uscita il dato sui prezzi al consumo anche in UK, mentre nella zona euro si attende l’aggiornamento sulla produzione industriale. Nel pomeriggio italiano arrivano diverse indicazioni dagli Usa, tra cui le vendite al dettaglio, la produzione industriale, l’indice NAHB sull’edilizia abitativa e infine le minute della Fed.

Il giorno successivo, giovedì 17 febbraio, resta alta l’attenzione sulle banche centrali: prima con il bollettino economico della Bce, poi per le decisioni sui tassi della banca centrale turca. A livello strettamente macro si guarda agli Stati Uniti: si attendono i permessi edilizi, le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione, le nuove costruzioni abitative e il Philly Fed. Da monitorare anche i discorsi di due membri votanti della Fed (Bullard e Mester). Come ricordano da Mps Capital Services, Bullard si è già espresso a favore di un rialzo dei tassi di 100 punti base entro il 1° luglio. Venerdì 18 febbraio il calendario prevede l’inflazione in Giappone, le vendite di case esistenti e leading index in Usa, oltre ai due interventi Fed (Evans, non votante; e quello di Waller, votante).

Trimestrali: per Piazza Affari in arrivo i numeri di Eni

Continua la stagione degli utili a Wall Street e in Europa. Ecco una sintesi delle principali trimestrali in uscita.

BHP, Interpump (14 febbraio);

Autogrill, Glencore, Engie, Unicredit (15 febbraio);

Cisco, Edison, Nvidia, Tenaris (16 febbraio);

Airbus, Eni, Nestle, Walmart (17 febbraio);

Allianz, EDF, Renault (18 febbraio).