Acea: auto in flessione nell’Ue, Fca peggio della media

18 Aprile 2018, di Mariangela Tessa

Frena il mercato dell’auto in Europa. Secondo i dati dell’associazione dei costruttori Acea, a marzo le immatricolazioni di auto nuove nei paesi della Ue e dell’Efta sono state pari a 1.836.960 unità, in flessione del 5,2% rispetto allo stesso mese del 2017. Il calo nell’Unione europea è stato del 5,3% e rappresenta la prima flessione del 2018. Il mercato italiano è in linea con la tendenza europea: -5,8% a marzo con 213.731 auto immatricolate. Complessivamente il bilancio del primo trimestre in Italia è leggermente negativo (-1,5%) con poco piu’ di 574mila auto nuove immatricolate.

Sempre a marzo,  il gruppo Fca ha immatricolato 120.591 auto nuove in Europa (paesi Ue + Efta), in calo dell’8% rispetto allo stesso mese del 2017.  La quota di mercato in Europa del gruppo cala così da 6,8 al 6,6 per cento. Nei primi tre mesi dell’anno il bilancio per il gruppo Fca è negativo con un calo del 4,3% per un totale di oltre 290mila autovetture nuove immatricolate contro le oltre 300mila dello stesso periodo del 2017.