NEW ECONOMY UE: UPGRADINGS E DOWNGRADINGS /2

21 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

Philips (Amsterdam, AEX) – BUY
Lehman Brothers ha confermato oggi il suo giudizio di “Buy” su Philips. Dopo il profit warning di ieri la banca d`affari ha rivisto però al ribasso il target price sul titolo: da €50 a €40. Gli analisti di Lehman Brothers hanno ridotto anche le loro stime relative all`utile per azione del colosso industriale olandese: per il 2001 da €1,98 a €1,30 – per il 2002 da €2,60 a €2,10.

Suess Microtec (Francoforte, Neuer Markt) – OUTPERFORMER
Morgan Stanley Dean Witter ha iniziato oggi la copertura su Suess Microtec con “Outperformer” e con un target sul prezzo a €48. L`impresa è specializzata in impianti e processi di produzione per la microelettronica.

Vodafone (Londra, TechMark) – HOLD
La ABN Amro ha confermato oggi il suo rating di “Hold” su Vodafone. Dopo aver parlato con i dirigenti dell`impresa gli esperti della grande banca olandese hanno deciso di ridurre le loro stime relative al margine operativo lordo della multinazionale britannica. La ABN Amro prevede ora per il 2001 un MOL di 6,884 miliardi di sterline (stima precedente: 7,005 miliardi di sterline), mentre per il 2002 pronostica 9,466 miliardi di sterline (9,800 miliardi di sterline).

Terra-Lycos (Madrid, Nuevo Mercado) – NEUTRAL
Morgan Stanley Dean Witter ha ripreso oggi la copertura su Terra-Lycos con “Neutral”.

Brokat (Francoforte, Neuer Markt) – Underperformer
JP Morgan giudica Brokat, una tra le imprese più conosciute del Neuer Markt, “Underperformer”, con un target sul prezzo a €13.

Gli analisti di JP Morgan stimano che Brokat potrà raggiungere il break-even solo nel quarto trimestre 2002. JP Morgan prevede che Brokat chiuderà il 2001 con un margine operativo lordo in rosso di €26,1 milioni. La banca d`affari aveva prognosticato precedentemente una perdita di €8,6 milioni.

Brokat viene considerata il leader tecnologico a livello mondiale nella produzione di soluzioni di software per l`e-finance e l`e-banking

Marconi (Londra, TechMark) – BUY
La Credit Suisse First Boston ha confermato il suo giudizio di “Buy“ su Marconi, anche il target price resta a 700 pence. A causa del calo della domanda nel settore delle telecomunicazioni la CSFB ha ridotto però le sue stime relative all`utile prima delle tasse di Marconi per il 2001: da 885 a 792 milioni di sterline.

Per quanto riguarda l`utile per azione gli analisti della CSFB prevedono per il 2001 16,2 pence, per il 2002 21,3 pence (stima precedente rispettivamente 19,2 e 24,2 pence per azione).

Marconi è il produttore leader sul mercato britannico di apparecchiature per le telecomunicazioni. Il titolo è contenuto tra l`altro anche nel Dow Jones Stoxx 50, l`indice che prende in considerazione le 50 principali società di tutte le Borse europee (non solo quelle della zona euro).

Terra-Lycos (Madrid, Nuevo Mercado) – Marketperformer
Goldman Sachs ha declassato il titolo di Terra-Lycos: da “Marketoutperformer” a “Marketperformer”.

Motivo: anche Terra-Lycos dovrebbe guadagnare meno in futuro a causa del calo delle entrate con la pubblicità. Nonostante il titolo abbia già subito negli ultimi mesi un forte ridimensionamento non sarebbe da escludere un ulteriore calo del 30%. (Vedi anche GOLDMAN: RIAPPARE ‘DOWNGRADE FANTASMA’ SU TRLY e GOLDMAN: ‘DOWNGRADE’ FANTASMA SU TERRA LYCOS)