NEW ECONOMY EUROPEA: UPGRADINGS E DOWNGRADINGS

16 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

ComROAD (Francoforte, Neuer Markt) BUY
La ABN Amro ha confermato il suo rating su ComROAD che resta “Buy”.
L`impresa specializzata in servizi di telematica ha rivisto questa mattina al rialzo le sue previsioni relative ai dati di bilancio per i prossimi anni. A detta degli esperti della banca olandese le nuove stime superano le aspettative della maggior parte degli analisti.

ComROAD attende ora per il 2001 un fatturato a €95 milioni (stima precedente: €85 milioni) ed un utile prima delle tasse a €21milioni (€18,5 milioni). Nel 2002 e il 2003 il fatturato di ComROAD dovrebbe raggiungere rispettivamente €176 milioni (€155 milioni) e €316 milioni (€280 milioni). EBIT 2002: €42 milioni (€38,5 milioni); EBIT 2003: €79 milioni (€72,5 milioni).

Philips (Amsterdam, AEX) – OUTPERFORMER
Goldman Sachs giudica Philips “Market Outperformer”.
Gli analisti di Goldman Sachs hanno ridotto però le loro stime relative all`utile per azione del colosso industriale olandese: per il 2001 del 19% a €1,62, per il 2002 del 9% a €2,70.

Thomson Multimedia (Parigi, CAC40) – BUY
Lehman Brothers consiglia di comprare titoli di Thomson Multimedia, target price €45-50.
Gli analisti della banca d`affari giudicano positivamente la collaborazione dell`impresa francese con la giapponese NEC nella produzione di monitor al plasma. Thomson Multimedia dovrebbe in questo modo ridurre la sua dipendenza dai fornitori ed aumentare i suoi margini di profitto. Lehman Brothers rimane però ancora scettica per quanto riguarda la strategia di Thomson sul mercato americano.

Vodafone (Londra, TechMark) – STRONG BUY
Morgan Stanley Dean Witter giudica Vodafone “Strong Buy”, target price 3850 pence.
A detta degli esperti di MSDW Vodafone starebbe dimostrando di poter aumentare i margini di profitto per ogni suo cliente nella telefonia mobile. Questa circostanza sarebbe estremamente positiva per l`andamento degli affari dell`impresa inglese.