NEUER MARKT: SALE COMDIRECT SU VOCI OPA GENERALI

5 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Dopo aver fatto registrare già ieri un incremento del 16% il titolo del broker online Comdirect sta guadagnando al momento a Francoforte il 19% a €13,10.

Il motivo di questo forte rialzo è da ricercare nelle voci di mercato, che in Germania diventano sempre più insistenti, secondo le quali Generali avrebbe l`intenzione di acquisire un`importante partecipazione in Comdirect.

La speculazione sul futuro del broker online della Commerzbank è nata dopo il maxi-accordo tra Allianz e Dresdner Bank. Domenica l`importante quotidiano “Die Welt” ha riportato la voce secondo la quale Allianz vorrebbe completare il suo portafoglio di partecipazioni lanciando un’offerta pubblica di acquisto su ConSors, il broker online leader di mercato in Europa e maggiore concorrente di Comdirect.

Generali, che detiene già il 10% della Commerzbank, vorrebbe quindi aumentare la sua partecipazione nella quarta banca tedesca in ordine di grandezza e mirerebbe al suo broker online, Comdirect. I motivi di Generali sarebbero gli stessi per i quali Allianz desidererebbe inghiottire ConSors. Gli esperti del settore dicono da tempo che per le imprese d`assicurazioni sarà fondamentale avere un forte canale di distribuzione online. Secondo gli analisti, ConSors e Comdirect sarebbero due imprese ideali per Allianz e Generali e consentirebbero delle importanti possibilità di “cross selling” (l’opportunità di vendere più prodotti attraverso il medesimo sistema distributivo).

Non solo Allianz e Generali avrebbero dei grandi vantaggi nell`offrire i loro prodotti finanziari ai molti clienti online di ConSors e Comdirect, ma anche i due broker online approfitterebbero di un eventuale take-over. Il lungo periodo di depressione sui mercati ha mostrato infatti quanto sia pericoloso dipendere solo dalle provvigioni per gli ordini di Borsa e dal business con le nuove emissioni.

L`esperienza degli ultimi mesi ha fatto comprendere ai broker online che devono cercare di avvicinarsi al modello delle banche tradizionali offrendo ai loro clienti più servizi e prodotti. Tutte le imprese del settore in Germania stanno già muovendosi in questa direzione. Tra breve ConSors dovrebbe iniziare per esempio anche ad aprire alcuni center per cercare di ottenere più facilmente dei nuovi clienti.

Dovremmo assistere quindi ad un procedimento inverso rispetto al passato: se prima le banche collocavano i loro comparti online all`esterno creando delle nuove imprese, banche e gruppi finanziari cercheranno in futuro di incorporare sempre più al loro interno i broker online.
Il primo importante passo in questa direzione l`ha fatto già Bipop acquisendo la tedesca Entrium.

Le voci su un possibile Opa su Comdirect da parte di Generali hanno trovato riscontro oggi in un articolo nel “Wall Street Journal” secondo il quale Comdirect non sarebbe contenta della partnership con T-Online. Il WSJ si riferisce ad alcune affermazioni del presidente di Comdirect Bernt Weber. A suo avviso l`alleanza con T-Online non favorirebbe gli affari di Comdirect. L`alleanza ostacolerebbe inoltre l`espansione internazionale della sua impresa impedendo alcuni accordi con altri ISP. Dato che T-Online detiene una quota del 21% in Comdirect alcuni osservatori pensano che Generali sarebbe ora, a causa delle dichiarazioni di Weber e quindi di una possibile rottura tra T-online e Comdirect, pronta a rilevare questo pacchetto. Un portavoce della Commerzbank ha confermato oggi inoltre all`agenzia stampa tedesca vwd l`esistenza delle speculazioni ma non ha voluto confermare il loro contenuto.

Il rumor ha trovato infine un piccolo sostegno anche in Gianfranco Gutti, l’amministratore
delegato di Generali, che questa mattina, a margine dell’assemblea Consob, ha dichiarato che dopo l`acquisizione di Dresdner Bank da parte di Allianz Commerzbank non resterà isolata.