NEUER MARKT: BUONA LA PERFORMANCE DI TLC E IT

8 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Giornata positiva per il Neuer Markt: il Nemax-All-Share ha chiuso in nero del 1,26% a 2611, mentre il Nemax 50 ha guadagnato l`1,68% a 2571 punti.

Tra gli indici settoriali la migliore performance è del Nemax IT Services Index che ha chiuso in rialzo del 2,8%.

Tra i titoli legati ai servizi informatici sono da segnalare le ottime performance di Cancom IT Systeme (+16,6%), secondo miglior titolo della giornata, e SAP SI (+6,25%), il titolo di maggior peso del comparto.

SAP SI ha approfittato del fatto che sarà inserito, quasi sicuramente, la prossima settimana, nel Nemax 50, l`indice delle blue chip del Neuer Markt. Ciò vuol dire che il titolo della filiale del gigante informatico SAP dovrebbe essere, in futuro, maggiormente seguito e comprato soprattutto da parte degli investitori istituzionali. Un buon motivo per molti piccoli investitori per acquistare il titolo già oggi.

Si riprendono dopo il crollo di ieri dovuto ai dati di Cisco i comparti delle telecomunicazioni e dell`alta tecnologia, entambi con una variazione percentuale positiva di circa l`1,5%.

In evidenza BroadVision (+5,4%). La società californiana, uno dei leader a livello mondiale nella fornitura di applicazioni e-business personalizzate, ha annunciato di aver ottenuto due nuovi importanti clienti: Air France e Barilla.

Continua la performance altalenante di Letsbuyit.com: ieri –23%, oggi +16,7% e miglior titolo della giornata. Questa mattina è arrivata la notizia che la filiale tedesca dell`impresa svedese ha ritirato l`istanza fallimentare presentata al tribunale di Monaco in gennaio.

Freenet.de, l`ISP di MobilCom, uno dei giganti della telefonia mobile tedesca e prima società ad essere stata quotate al Neuer Markt, ha presentato oggi i risultati di bilancio relativi all`esercizio 2000. Il fatturato ha registrato rispetto allo scorso anno un incremento del 522% a 42,4 milioni di marchi. In forte crescita, però, anche le perdite di bilancio che hanno raggiunto 17,5 milioni di marchi soprattutto a causa di forti spese per il marketing.

Positivo è da considerare il fatto che Freenet.de, uno dei principali concorrenti di T-Online in Germania, ha potuto aumentare i suoi margini di crescita nei comparti content, pubblicità ed e-commerce. I dirigenti di Freenet.de pensano di raggiungere il break-even nel primo trimestre 2002.

Dopo aver aperto con un ottimo +9,2%, Freenet ha chiuso la seduta solo con un +0,5% a €29,40.