Netflix arriva in Italia, ma offerta film e serie Tv non regge confronto con gli Usa

22 Ottobre 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Subito dopo la mezzanotte, tra il 21 e il 22 ottobre, è arrivata anche in Italia Netflix, la piattaforma on line che permette di vedere serie tv e film in streaming. Il primo mese sarà gratuito per tutti, poi si dovrà sottoscrivere un abbonamento mensile che va da 7,99 a 11,99 euro al mese.

Con i suoi 69 milioni di abbonati a livello globale, Netflix è una vera e propria rivoluzione nel servizio streaming e l’obiettivo dello sbarco in Italia è raggiungere ulteriori 25 milioni di persone, una famiglia su tre abbonata a Netflix.

Secondo quanto affermato dal CEO e fondatore, Reed Hastings, durante la conferenza stampa di presentazione del broadcaster americano via internet: “Nel primo anno vogliamo concentrarci sulla soddisfazione e non sulla dimensione”.

“L’obiettivo – parlando del pubblico italiano – è un terzo delle famiglie abbonate. Negli Stati Uniti ci abbiamo messo 7 anni a raggiungerlo e ci stiamo arrivando anche negli altri Paesi europei. Ci aspettiamo possa essere così anche in Italia”.

Per quanto riguarda l’offerta di titoli, sebbene non sia nutrita quanto in Usa, dove è più facile ottenere diritti rispetto a molte parti d’Europa, non mancano grandi serie di successo come Dr. House, Dexter, Californication, Orange Is The New Black, Sherlok, How I Met Your Mother, Prison Break. Come già accaduto in Francia, non sarà invece disponibile per il momento House of Cards, la serie originale più famosa tra quelle prodotte da Netflix, perché i diritti delle prime stagioni sono stati ceduti a Sky. In Francia i diritti per trasmettere la serie thriller di politica americana se li è aggiudicati Canal Plus.

Il problema principale del catalogo di Netflix è che, se si escludono i contenuti prodotti “in casa”, non offre film e serie di ultima uscita. I dirigenti di Netflix assicurano che l’archivio italiano sarà composto per un 80 per cento da titoli internazionali e per un 20 per cento da titoli italiani definiti “di respiro internazionale”. E sopratutto che l’archivio diventerà più ricco con il passare dei mesi anche a seconda delle preferenze degli abbonati.

Ecco l’elenco completo delle serie già a disposizione con il primo mese di abbonamento, che è gratuito.

Originali:

Between
Bloodline
BoJack Horseman
Club de Cuervos
Grace and Frankie
Marco Polo
Marvel’s Daredevil
Narcos
Orange Is the New Black
Sense8
Unbreakable Kimmy Schmidt
Wet Hot American Summer: First Day of Camp

Altre:

Archer (stagioni 1-2)
Arrested Development
Bates Motel (stagioni 1-2)
Battlestar Galactica
Black Mirror (stagione 1)
Californication
Continuum (stagioni 1-2)
Crossing Lines
Derek
Dexter
Doctor Who (stagioni 1-8)
Downton Abbey (stagioni 1-3)
Dr House
Empresses in the Palace
Grimm (stagioni 1-3)
Heartland (stagioni 1-6)
Hinterland (stagione 1)
How I Met Your Mother (stagioni 1-8)
I Griffin (stagioni 9-12)
I signori della fuga
L’amore e la vita (stagioni 1-2)
Lie to Me
Line of Duty (stagione 1)
Luther
Misfits
Miss Fisher
Modern Family (stagioni 1-5)
New Girl (stagioni 1-3)
North & South (stagione 1)
Orphan Black (stagioni 1-3)
Peaky Blinders (stagione 1)
Penny Deadful
Pretty Little Liars (stagioni 1-4)
Prison Break
Ray Donovan (stagioni 1-2)
Reign (stagione 1)
Residue
Scream
Sherlock
Skins
Sons of Anarchy (stagioni 1-6)
Suits (stagioni 1-3)
Supernatural (stagioni 1-7)
Terra Nova
The Americans (stagioni 1-2)
The Booth at the End
The Following (stagioni 1-2)
The IT Crowd
The Killing
The Musketeers
The Originals (stagione 1)
The Paradise
The Returned
Under the Dome (stagioni 1-2)

Tra i documentari da guardare si possono citare:
Atari: game over
Cowspiracy: the sustainability secret
Fed up
Hot girls wanted
Pentatonix: on my way home
Keith Richards: under the influence
Winter on fire
I tre film della saga Zeitgeist, su varie teorie cospirazizoniste e critiche al capitalismo contemporaneo.

(Aca-DaC)