Natuzzi, quinto trimestre consecutivo con utile operativo positivo

27 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Natuzzi, la più grande azienda italiana del settore arredamento e leader mondiale del divano in pelle, ha annunciato i risultati consolidati relativi al secondo trimestre e al primo semestre del 2010. Le vendite totali nette (che includono anche materie prime e semilavorati venduti a terzi), hanno registrato un aumento dell’8,7% rispetto alle vendite del secondo trimestre 2009 e sono state pari a €145,2 milioni. La ripartizione delle vendite nette per area geografica è stata la seguente: Europa (Italia esclusa) 40,1%, Americhe 37,4%, Italia 10,0% e Resto del Mondo 12,5%. Le migliori performance commerciali si sono realizzate nel mercato Nord Americano (+38%), in Asia-Oceania (+42%) e in Gran Bretagna (+49%). Il margine industriale – pari a €54,6 milioni – mostra una crescita dell’8,1% rispetto al secondo trimestre 2009. L’aumento dei volumi e le maggiori efficienze interne hanno permesso di controbilanciare gli effetti dei significativi aumenti di prezzo delle materie prime ed in particolare della pelle. L’EBITDA di Gruppo ha registrato un miglioramento a €8,2 milioni da €7,9 rispetto al corrispondente trimestre del 2009. Migliorato anche l’utile operativo pari a €2,2 milioni rispetto ad €1,1 milioni del secondo trimestre del 2009. Il risultato netto di gruppo evidenzia una perdita di €2,8 milioni in recupero rispetto ad una perdita di €3,9 milioni registrata nello stesso periodo dell’anno precedente, pur scontando gli effetti di un aumento del carico fiscale. Relativamente al primo semestre 2010, le vendite totali nette hanno registrato un aumento del 10,9% attestandosi a €271,7 milioni. La ripartizione delle vendite nette per area geografica è stata la seguente: Europa (Italia esclusa) 41,2%, Americhe 35,1%, Italia 11,8% e Resto del Mondo 11,9%. In netto miglioramento il margine industriale pari al 38,0% del fatturato rispetto al 32,2% grazie all’intensa attività di razionalizzazione industriale iniziata nel corso del 2009. L’EBITDA passa da una perdita di €1,5 milioni nel primo semestre 2009 ad un utile di €15,0 milioni nel primo semestre 2010. Il risultato operativo del 2010 mostra un utile di €2,7 milioni rispetto alla perdita di €15,4 milioni registrata nel corrispondente semestre 2009. Il risultato netto di gruppo – infine – evidenzia una perdita di €4,1 milioni con un apprezzabile miglioramento rispetto ai €14,2 milioni di perdita registrata nello stesso periodo dell’anno precedente nonostante l’aumento di oneri straordinari e del carico fiscale. Pasquale Natuzzi, Presidente ed Amministratore Delegato di Natuzzi S.p.A., ha commentato: “Aver registrato per il quinto trimestre consecutivo un utile operativo positivo, nonostante il perdurare di una situazione generale molto incerta, è la conferma della validità del lavoro svolto fino ad ora. Le vendite del primo semestre hanno registrato un incremento rispetto al 2009, anche se la ripresa di mercato si manifesta più lenta e inferiore alle iniziali previsioni. La robusta posizione finanziaria conferma la solidità del Gruppo e la capacità di investimento sui progetti strategici. Il nostro focus resta sull’innovazione di prodotto, di processo e sulla riduzione dei costi in ogni ambito della gestione aziendale, con l’obiettivo di migliorare la qualità dell’offerta e del servizio, recuperare competitività, ritornare alla redditività e mantenere la leadership nel settore”.