NASDAQ VOLA IN CHIUSURA, DOW FRENATO DAL TABACCO

7 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Gli investitori hanno ritrovato fiducia nel settore tecnologico e hanno colto al volo le opportunita’ di acquisto a prezzi ridotti, soprattutto fra i titoli high-tech di qualita’, quelli delle societa’ a piu’ larga capitalizzazione.

Gli ordini di acquisto hanno spinto al rialzo il tabellone elettronico del Nasdaq per tutta la giornata, mentre il settore delle blue chip ha gradatamente limato i guadagni fino a pochi minuti dalla chiusura, quando e’ tornato in rosso.

Sull’indice dei trenta principali titoli industriali ha pesato la caduta di Philips Morris (MO), e RJ Reynolds (RJR), dopo che un tribunale della Florida a condannato le due multinazionali del tabacco a pagare un indennizzo 6,9 milioni di dollari a titolo di risarcimento per i danni causati dal fumo.
(vedi storia WSI delle 15:50).

Combustibile principale delle borse sin dalla prima mattina e’ stato il dato sulla disoccupazione, diffuso stamane dal Dipartimento del Lavoro Usa.

Il dato, rimasto invariato al 4,1% in marzo contro un’apettativa del 4%, ha rassicurato i mercati sulla direzione della politica monetaria che la Federal Reserve sara’ chiamata a prendere durante la prossima riunione del 16 maggio.

Con un livello di disoccupazione migliore del previsto, infatti, non c’e’ ragione di rialzare i tassi di interesse a breve piu’ dei 25 punti base gia’ messi in conto dalle valutazioni dei titoli.(vedi storia WSI).

L’intervento del presidente della Federal Reserve, Alan Greenspan, trasmesso via satellite al National Technology Forum a St. Louis, non ha invece per nulla turbato l’andamento della seduta. Greenspan si e’ detto ancora una volta ottimista circa le prospettive di crescita dell’economia americana, pur sottolineando che la banca centrale Usa esercitera’ una stretta vigilanza.

Il governatore ha lasciato chiaramente intendere che utilizzera’ la politica monetaria per tenere sotto controllo l’esuberanza della domanda interna, ma comunque l’intervento sui tassi sara’ in perfetto stile Greenspan: preventivo, moderato e graduale.

(verificare chiusura INDICI Dow Jones, Nasdaq, S&P 500, Russell 2000 e Wilshire 5000 IN TEMPO REALE in prima pagina).

Nel settore medico-sanitario, Healtheon/WebMD (HLTH) ha perso molto terreno questa mattina dopo che la societa’ ha annunciato le sue preoccupazioni sull’aumento delle perdite operative a $90 milioni dai $18,6 milioni registrati nello stesso periodo l’anno scorso. Tuttavia, Healtheon/WebMD dovrebbe registrare per l’ultimo trimestre del 1999 introiti per $62 milioni pari ad un rialzo del 254% rispetto ai $17,5 milioni dell’anno scorso. Il titolo ha chiuso la giornata con un guadagno di oltre il 34%.

Nel settore farmaceutico, PaineWebber ha incrementato la stima di DuPont (DD) da “Neutral” sulla base delle nuove decisioni del management sulle spese di capitale e gli investimenti futuri.

Nel settore alimentare, Starbucks (SBUX), la catena di coffee-bar piu’ famosa degli Stati Uniti, ha annunciato che Howard Schultz lasciera’ la sua posizione di CEO (amministratore delegato) per occuparsi a tempo pieno dell’espansione della societa’ all’estero. Il titolo ha chiuso a +6,6%. (vedi storia WSI).

Nel settore delle telecomunicazioni, Newbridge Networks (NN), la produttrice canadese di infrastrutture per le telecomunicazioni, ha segnato un rialzo dopo che la societa’ ha dichiarato di aspettarsi risultati per il quarto trimestre fiscale in linea od addirittura superiori alle stime degli analisti. Giovedi’ Newbridge Networks (NN) aveva firmato un accordo con la divisione Global Services di IBM per offrire alla propria clientela un servizio di supporto tecnico. (vedi storia WSI).

Nel settore dei titoli tecnologici, Safeguard Scientific (SFE) ha guadagnato terreno dopo che Prudential Securities ne ha aumentato il rating da “Accumulate” a “Strong Buy”. Deutsche Banc Alex Brown, dal canto suo, ha inserito la societa’ nella lista di rating con un giudizio “Strong Buy” ed un prezzo target di 70 dollari per azione.

Anche Network Associates (NETA) ha guadagnato terreno dopo che Chase Hambrecht & Quist ne ha aumentato il rating da “Market Perform” a “Buy” sulla base della crescita dei fondamentali e le prospettive di lungo termine sulla crescita della societa’.

Ma ecco la lista dei 10 titoli piu’ trattati al New York York Stock Exchange (dati di chiusura) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(MO) Philip Morris Companies Inc. 24,363,700 22.938 unch 0.00%;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 18,560,600 29.750 +0.500 +1.71%;

(AOL) America Online, Inc. 16,106,600 68.500 +3.625 +5.59%;

(MET) Metlife Inc 13,486,200 15.313 -0.250 -1.61%;

(LU) Lucent Technologies Inc. 12,476,800 59.875 -2.125 -3.43%;

(TOM) Tommy Hilfiger Corporation 10,770,800 9.375 -4.438 -32.13%;

(CNC) Conseco, Inc. 9,907,700 7.250 -0.813 -10.08%;

(PFE) Pfizer Inc 9,304,200 38.813 +0.438 +1.14%;

(ONE) BANK ONE CORPORATION 9,294,500 31.500 -0.500 -1.56%;

(CS) Cabletron Systems, Inc. 7,763,300 29.375 +4.875 +19.90%

Ed ecco la lista dei 10 titoli piu’ trattati al Nasdaq (dati di chiusura) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 44,862,500 74.938 +3.125 +4.35%;

(MSFT) Microsoft Corporation 41,295,000 89.063 +3.063 +3.56%;

(DELL) Dell Computer Corporation 35,033,600 55.188 +3.625 +7.03%;

(WCOM) MCI WorldCom, Inc. 25,976,200 42.750 +0.250 +0.59%;

(INTC) Intel Corporation 25,673,400 136.813 +7.000 +5.39%;

(ORCL) Oracle Corporation 23,375,400 87.125 +4.938 +6.01%;

(GOAM) GO AMERICA INC(IPO) 21,906,900 16.000 unch 0.00%;

(HLTH) Healtheon/WebMD Corporation 16,818,300 29.188 +7.500 +34.58%;

(JDSU) JDS Uniphase Corporation 16,130,400 121.875 +10.375 +9.30%;

(PMTC) Parametric Technology Corporation 15,985,800 11.250 +1.281 +12.85%