NASDAQ: MERRILL LYNCH VEDE IL FONDO

29 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

L’indice Nasdaq e’ pericolosamente calato al di sotto della soglia dei 2700, ma la discesa potrebbe terminare presto.

Secondo un’analisi di Merrill Lynch, infatti, la previsione per il breve termine e’ negativa, ma nel medio termine il Nasdaq e’ sottovalutato. Il mercato sembra che stia finalmente raggiungendo il fondo di cui si parla da mesi.

Le perdite hanno accelerato a meta’ ottobre, ma da allora la tendenza al ribasso – nonostante il calo degli indici – sembra essersi dissipata, lasciando sul mercato meno vendite e meno acquirenti.

La banca d’investimenti prevede quindi che il Nasdaq non sfondera’ il livello dei 2600 punti e che i titoli piu’ stabili rimangano quelli delle societa’ ad alta capitalizzazione.

Tra quelli piu’ attraenti: Intel (INTC), Microsoft (MSFT) e Texas Instrument (TXN).

Secondo Merrill Lynch, Intel ($42,06)- che ha raggiunto il minimo di $35 alla fine di settembre – non dovrebbe scendere al di sotto di quel livello con un punto iniziale di resistenza a $47-$48 e un target a medio termine di $60; Texas Instrument ($40,50) sembra avere un supporto a $36-38 con una resistenza iniziale di $55-$56 e una previsione di prezzo a medio termine di $65-$70.

Dell Computer (DELL) ($22,44) ha registrato un livello di supporto a $21-$22 con una resistenza a $33 e un target a medio termine di $40; Motorola ($20,75) ha una buona base a $20 con una resistenza iniziale a $29-$30 e oltre a quello a $35.

Microsoft ($67) ha visto un supporto a $55-$56 e a $48-$49. La previsione e’ pero’ per $80 e oltre a quello per $92-$94.

Nortel (NT) ($37,13) non dovrebbe scendere al di sotto di $31-$32 con una resistenza iniziale a $45 e un target di $55-$60, mentre Micron Tech (MU) ($33,50) ha una buona base a $28-$30 con una resistenza a $42 e oltre a quel livello a $55-$60.

Tra i titoli di societa’ a medio-bassa capitalizzazione Merrill Lynch indica Autodesk (ADSK) ($26,06) che ha mostrato un buon punto di supporto a $22-$23 con una resistenza iniziale a $29-$30 e un target a medio termine di $33-$34, Sabre Group (TSG) ($35,06) che ha visto una buona base a $33 e dovrebbe raggiungere nel medio termine i $40-$42, e First Data (FDC) ($51,50) che mostra supporto a $47-$48 e che dovrebbe giungere ai livelli di $57-$58.