NASDAQ IN PRUDENTE RIALZO, GRAZIE AI BILANCI

19 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Gli investitori, dopo il rally di ieri,
procedono con estrema prudenza a Wall Street, imprimendo al listino un andamento misto. L’indice Dow Jones arriva alla soglia di meta’ giornata pressoche’ invariato, con un rialzo frazionale dello 0,08%, mentre il Nasdaq, dopo un’escursione in negativo, guadagna l’1,26%.

(controlla le quotazioni degli indici aggiornate in TEMPO REALE sulla prima pagina)

Le scelte sono guidate dai risultati trimestrali: acquisti oculati e ordini di vendita non appena appaiono incertezze nei bilanci.

“Ho l’impressione che sul floor ci sia voglia di comprare – ha dichiarato Larry Wachtel, responsabile delle strategie d’investimento di Prudential Securities – ma si sente che la paura non e’ ancora passata”.

Watchtel e’ convinto tuttavia che nelle ultime ore di contrattazioni la seduta potrebbe imboccare la strada del rialzo; se cosi’ sara’, gli indici marceranno “a passo di carica”.

Sull’indice Dow Jones pesa come un macigno il calo del 3,5% di International Business Machines (IBM) che, nonostante ottimi profitti, ha registrato nel primo trimestre una flessione del fatturato (vedi storiab WSI).

Un’altra componente negativa e’ rappresentata da Intel (INTC), scmbiata sul tabelline elettronico del Nasdaq, ma inclusa fra i trenta del Dow Jones. Il primo produttore mondiale di microprocessori, dopo deludenti risultati trimestrali, perde il 4,7%.

In generale il settore tecnologico e’ stato raggelato dalle previsioni di Morgan Stanley: la banca d’investimenti ha dichiarato questa mattina che almeno il 50% delle societa’ Internet che hanno visto le proprie quotazioni incenerirsi la scorsa settimana, non hanno alcuna possibilita’ di riprendersi.

Sono in rialzo il settore della carta, quello farmaceutico, petrolifero e delle telecomunicazioni.

Marciano in ribasso i titoli del settore bancario, assicorativo, del brokeraggio e del software.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ trattati al New York Stock Exchange (dati delle 12:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(LU) Lucent Technologies Inc. 17,626,700 63.125 +3.875 +6.54%;

(AOL) America Online, Inc. 13,750,500 63.500 +2.750 +4.53%;

(IBM) International Business Machines Corporation 8,278,000 107.750 -3.750 -3.36%;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 7,366,400 28.125 +0.250 +0.90%;

(C) Citigroup Inc. 6,466,100 60.750 -1.375 -2.21%;

(PFE) Pfizer Inc 6,487,700 40.875 +1.313 +3.32%;

(NOK) Nokia Corporation 6,327,000 51.125 -0.250 -0.49%;

(T) AT&T Corp. 5,822,100 52.125 +1.438 +2.84%
DIS Walt Disney Company 5,731,600 40.563 +1.063 +2.69%;

(TYC) Tyco International Ltd. 3,802,400 44.813 +1.063 +2.43%.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ trattati al Nasdaq (dati delle 12:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 27,692,000 69.438 +0.188 +0.27%;

(INTC) Intel Corporation 26,331,000 123.500 -5.500 -4.26%;

(QCOM) QUALCOMM Incorporated 18,957,800 124.250 +12.063 +10.75%;

(TRAC) Track Data Corporation 19,100,900 2.281 +0.250 +12.31%;

(MSFT) Microsoft Corporation 12,571,000 80.313 -0.250 -0.31%;

(SGNT) Sagent Technology, Inc. 11,877,000 7.656 -10.469 -57.76%;

(GBLX) Global Crossing Ltd. 11,470,400 31.750 +1.750 +5.83%;

(ORCL) Oracle Corporation 10,966,000 79.313 +0.375 +0.48%;

(SUNW) Sun Microsystems, Inc. 9,527,500 90.750 -1.313 -1.43%;

(WCOM) MCI WorldCom, Inc. 9,468,500 41.813 +0.563 +1.36%.