Nasa, calcolata fine civiltà: il risultato non vi piacerà

21 Marzo 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – La nostra civilità ha le ore contate. Secondo un nuovo studio promosso dal Goddard Space Flight Center della Nasa, ci restano solo alcuni decenni prima che tutto quello che conosciamo e possediamo di caro collassi.

Il report sconvolgente, scritto dalla matematica Safa Motesharrei del National Socio-Environmental Synthesis Center insieme a una squadra di esperti di scienze sociali, dice chiaramente che la civiltà moderna nel suo complesso sta volgendo al termine.

Non c’è solamente un gruppo o una categoria di persone contro cui puntare il dito. L’intera struttura e natura della società è destina a fare crac.

Analizzando cinque fattori di rischio per la società (popolazione, clima, acqua, agricoltura ed energia), lo studio conclude che l’improvviso collasso di strutture societarie complicate potrebbe materializzarsi quando questi fattori convergono per formare due criteri importanti.

Il “worst-case” scenario del report di Motesharrei è veramente preoccupante.

Tutti i collassi societari degli ultimi 5.000 anni hanno interessato sia la progressiva mancanza di risorse dovute alla “insufficiente capacità di sostenibilità ecologica” che alla “stratificazione economica della società tra elite (ricchi) e masse (poveri)”, la quale ha fatto accumulare un surplus di scorte e risparmi per pochi, che è abbastanza alto da far finire le risorse a disposizione.

Questa situazione porterà inevitabilmente alla distruzione della società. E il colmo di tutto ciò è che l’elite di privilegiati “continuerà a fare business come se niente fosse nonostante la catastrofe in arrivo”.