Napolitano: Italia rischia violenze senza precedenti

4 Novembre 2014, di Redazione Wall Street Italia

L’Italia rischia un’ondata di violenza senza precedenti sotto la spinta dell’estremismo e dell’antagonismo, ha detto oggi il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

“Vi è il rischio che sotto la spinta esterna dell’estremismo e quella interna dell’antagonismo, e sull’onda di contrapposizioni ideologiche pure così datate e insostenibili, prendano corpo nelle nostre società rotture e violenze forse mai vista prima”, ha avvertito Napolitano in un discorso pronunciato al Quirinale in occasione della cerimonia di consegna delle insegne dell’Ordine militare d’Italia.

“Si vanno affermando nuove e più aggressive forme di estremismo e di fanatismo che rischiano di investire i territori degli ‘Stati falliti’ e insediarsi a ridosso dei confini dell’Europa e dell’Italia in particolare, infiltrandone progressivamente le società anche grazie alla loro perversa forza attrattiva”.

Il capo dello Stato avverte che si tratta di “una minaccia reale, anche militare, che le nostre Forze Armate devono essere pronte a contrastare e prima di tutto a prevenire, insieme all’Unione Europea e alla Nato”.
(Reuters)