MUTUI, RAGGIUNTO ACCORDO SULLE PENALI

2 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 2 mag – Raggiunto all’unanimità tra l’ABI e le 16 associazioni dei consumatori l’accordo sulle penali che vengono pagate dai sottoscrittori di mutui bancari in caso di estinzione. L’accordo prevede per i mutui a tasso variabile e i mutui a tasso fisso stipulati prima del 2001 una penale massima dello 0,50 e per chi si trova al di sotto di questa soglia un ulteriore abbattimento di 0,20. Per i mutui a tasso fisso stipulati dopo il 2001 la soglia massima è dell’1,90 per la prima metà del mutuo, 1,50 per la seconda metà, 0,20 per il terzultimo anno e 0 per gli ultimi due. Per chi si trova al di sotto di questa soglia massima c’è un ulteriore abbattimento dello 0,20. Per i mutui a tasso fisso stipulati dopo il 2001 c’è una soglia convenzionale dello 0,25, al di sopra della quale di attiene un ulteriore abbattimento dello 0,25 e al di sotto della quale un abbattimento ulteriore dello 0,15.