MURDOCH: SIAMO NIENTE RISPETTO A INTERNET

2 Ottobre 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – New York, 2 ott – Nonostante le dimensioni di News Corp., una delle maggiori media company con quasi 200 giornali, cui si aggiungono emittenti tv e altre proprietà, il gruppo non è niente in confronto alla vastità di Internet. Lo ha detto Rupert Murdoch, che ha preso parte nei giorni scorsi alla Clinton Global Initiative a New York parlando all’interno di un panel sulla globalizzazione etnica moderato da Mary Robinson, ex presidente d’Irlanda, e di cui facevano parte anche Recep Tayyip Erdogan, primo ministro turco, Jose Ramos Horta, presidente di Timor-Este e Stjepan Mesic, presidente della Croazia. “Non dominiamo ogni sfera dei media”, ha dichiarato Murdoch; News Corp resta “una piccola porzione” e il pubblico non ha nessuna difficoltà a trovare opinioni e fonti diverse. Il presidente e ceo di News Corp. ha unito la sua voce a quella degli altri intervenuti nel condannare le violenze a Myanmar e ha detto che la ricchezza economica può essere un rimedio all’instabilità politica e sociale. L’ex presidente Bill Clinton ha da parte sua elogiato l’impegno della News Corp. nel combattere il riscaldamento globale, prendendo parte a iniziative quali il Climate Group, un’organizzazione indipendente no-profit che cerca di sensibilizzare aziende e governi sul cambiamento climatico.